RICETTE- DI CUCINA DEL VASTESE ricette piatti tipici vasto chieti abruzzo antipasti primi secondi dolci spiaggie riserve naturali centro storico vasto-CUCINA DEL VASTO le migliori ricette della tradizione Vastese  

RICETTE DI CUCINA DEL VASTESE

Le ricette che più facilmente restano nell’immaginario culinario dei
turisti
che ci vengono a trovare. 

Brodetto di pesce alla vastese
HOME
RICETTE DI CUCINA VASTESE
BRODETTO DI PESCE ALLA VASTESE
ANTIPASTI
PRIMI
SECONDI
DOLCI
RISTORANTI DI VASTO
SPIAGGIE A VASTO
VASTO


 

Ingredienti per 4 persone:

Ingredienti per 4 persone:
1,5 kg pesce fresco misto

500 g. pomodori freschi
olio extravergine d’oliva
peperone dolce
prezzemolo spezzato a mano
aglio rosso a spicchi sbucciato
peperoncino piccante quanto basta.

Pulire il pesce lasciando attaccate le teste, versare il pomodoro tagliato nel coccio, aggiungete tutti gli odori e l’olio extra vergine di oliva.

Porre il coccio su fuoco moderato, aggiungere pesce gradatamente iniziando da quelli più duri, in ultimo mettere triglie, merluzzetti e frutti di mare, 1 minuto prima di servire a tavola aggiungete una manciata di calamaretti piccoli.

Molto importante è scuotere leggermente tutta la pentola durante la cottura per evitare che pesce o pomodoro si attacchino al fondo del coccio.Il brodetto di pesce è il principe delle tavole del Vastese e della Costa dei Trabocchi. Piatto tipico della cucina marinara è una zuppa di pesce condita con pomodoro fresco, utilizzando tante varietà di pesce di scoglio. Secondo le attente regole di oggi, il brodetto può considerare anche altri prodotti del mare, come frutti di mare, scampi, seppie, merluzzo, triglia, scorfano, palombo, razza.Con il passare degli anni al pesce iniziale si sono aggiunti pesci di maggior pregio quali gli scampi, i gamberi o le sogliole ma la sostanza del piatto è restata sempre la stessa, una preparazione a base di pesce fresco leggera, saporita. Al pesce si affiancano gli odori, pomodoro fresco maturo, peperone dolce, 
prezzemolo e aglio.

Il brodetto alla vastese come oggi lo conosciamo nasce nell’800 con l’arrivo nelle cucine del pomodoro, ortaggio importato dalle Americhe dai conquistadores spagnoli ma inutilizzato in cucina fino alla metà del secolo XVIII, da allora, vista anche la sua semplicità di coltivazione esso diventa un elemento imprescindibile nella cucina mediterranea, utilizzato in centinaia di piatti, cotto o crudo.

Un ruolo fondamentale, per la preparazione di un buon brodetto alla vastese, lo gioca anche il tegame nel quale esso viene preparato: si tratta di tegami in terracotta di grandezza variabile a seconda del quantitativo di pesce utilizzato e del numero delle persone per le quali si prepara questa zuppa tipica.
 

Ventricina




 
La ventricina del Vastese è un insaccato di origine molto antica, prodotto utilizzando le parti più nobili del maiale prodotto nella parte d’Italia compresa tra Abruzzo e Molise, più specificatamente nelle colline alle spalle di Vasto fin nell’entroterra di Schiavi d’Abruzzo. La ricetta e la modalità particolare di preparazione è stata tramandata attraverso generazioni. Questo salume è prodotto ancora oggi ancora in modo artigianale.
il prodotto d’eccellenza è la rossa ventricina, prodotta sapientemente in tutta la zona del Vastese , da accostare a squisiti formaggi pecorini.
Pallotte cacio e uova(cac e ov)





 

Ingredienti

  • 400 gformaggi misti (grattugiati)
  • 4Uova
  • q.b.pane raffermo grattugiato (o pangrattato)
  • 400 mlPassata di pomodoro (o pomodoro a pezzetti)
  • 1cipolla bianca
  • q.b.olio di semi (per la frittura)
  • q.b.basilico (decorazione finale)
  • 2 cucchiaiolio evo
Arrosticini




 
Gli arrosticini sono in assoluto il piatto tipico abruzzese più apprezzato in Italia ed all’estero, non si può visitare l’Abruzzo senza provare gli originali arrosticini abruzzesi. Sono degli spiedini a base di carne tipicamente di pecora. Un elemento importante nella preparazione è l’inserimento di cubetti di grasso insieme alla carne magra, infatti il grasso sulla brace si scioglie ammorbidendo ed arricchendo di sapore l’arrosticino,fino a pochi anni fa veniva preparato solo a mano senza l’aiuto dei macchinari che oggi ne consentono una più semplice preparazione. Gli arrosticini sono solitamente accompagnati da fette di pane casereccio cosparse di olio extravergine di oliva («pane ‘onde»), gli si abbina egregiamente un Montepulciano d’Abruzzo. Il nome dialettale senz’altro più diffuso è, nella zona di origine, lë rruštéllë.


Quale piatto tipico aggiungeresti? Scrivilo qui sotto nel modulo! 🙂
se lo vorrai aggiungeremo il tuo nome nella nuova ricetta.
 

Piatti rustici di mezzo

- Alici ripiene;

- Baccalà a la marinare;

- Cipullate;

- Cotiche e fagioli;

- Fagioli e finocchi;

- Frascarille;

- Frittata con le cipolle fresche;

- Graticola di carni assortite;

- Grigliata del porcello;

- Mezze zite con le fave;

- Pallotte casce e ove;

- Panecotte;

- Panocchie annegate;

- Patane sott'a la coppe;

- Pescimènnele alla Don Romeo (olio, aglio, prezzemolo e peperoncino tritato);

- Pizze e fujje (pizza di mais sotto la coppa e cime di rape strascinate);

- Pizze nghi li sfrìscele;

- Polenta a la spianatore;

- Sagne al finocchio;

- Salsiccia al cartoccio;

- Salsicce piccanti alla brace;

- Sgombri in graticola;

- Stoccafisso e patate;

- Timballo vegetariano;

- Trancio di spinarolo al sugo;

- Uova a scottacenere;

- Vrùcchele con sugo di pesce.